Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2017

LA GLOBALIZZAZIONE UN SACCHEGGIO GLOBALE
Il “sogno europeo” dei politici di un tempo non era quello di strangolare i cittadini europei, ma di impedire guerre fratricide. Purtroppo la scarsa intelligenza o la mancanza di moralità dei moderni governanti, ha portato le nazioni europee a cedere al potere finanziario il potere politico, economico e la sovranità nazionale, condannando i propri cittadini e le generazioni future alla sottomissione e alla schiavitù delle banche mondiali. Tutto questo all’oscuro dei diretti interessati. Questi capi di governo (deficienti o traditori) si sono resi conto di portare le proprie nazioni al suicidio? Per questo dovrebbero essere condannati: non si accettano errori da chi si è assunta la responsabilità di governare un paese!
In Italia tutto ebbe inizio nel 1982 quando l’allora presidente smantellò la favolosa IRI con la cessione delle più importanti aziende che portò la classe lavoratrice alla prima, dolorosa disoccupazione di massa, a cui fece seguito la privatizzazione di tutte le più importanti aziende italiane (Finmeccanica, Fincantieri, Fintecna, Alitalia e RAI) che avevano consentito un benessere per tutti.
Nel 2001 il nostro paese si macchiò del più vergognoso atto di guerra contro i “No Global”, gente intelligente che aveva capito che questa sarebbe stata la globalizzazione della schiavitù degli esseri umani. Avevano capito i “No Global” che le banche mondiali e le multinazionali avevano intenzione di accaparrarsi tutte le risorse del pianeta trascinando alla fame il novantanovepercento della popolazione mondiale. Ma i nostri governanti (veri criminali deficienti) consentirono a dei luridi fascisti di massacrare nelle strade donne, uomini, bambini, invalidi e vecchi a mani alzate e torturare migliaia di ragazzini che dormivano in una scuola. Chi aveva dato questi ordini? Certamente questi luridi fascisti non hanno agito da soli, ma dietro precisi ordini (dei nostri miserabili politicanti obbedienti alle banche mondiali)? Fatto sta che sono riusciti nell’intento di cancellare gli oppositori ed imporre la dittatura globale!
Le guerre degli Stati Uniti sostenute dall’Unione Europea, fanno parte anch’esse del lugubre disegno: costringere milioni di nativi ad invadere l’Europa e i residenti ad elemosinare un giorno di lavoro sottopagato. In questo modo possono saccheggiare le nazioni ridotte alla fame e riempirle di debiti che mai riusciranno a pagare, quindi costringerle a svendere i territori, le opere d’arte e tutto ciò che può dare profitto.
Ma quel che fa ancora più schifo è che nessun politico osa contestare le contro-leggi di questi pupazzi (governanti squallidi imposti per contribuire allo smantellamento) ma addirittura le difendono e osano definire populista (credendo sia un offesa) chiunque osi dissentire e questo fa pensare, se non siano tutti a libro paga dei banchieri.
Finora non sono servite a niente le proteste verbali, gli scioperi, le manifestazioni. Non sono serviti a niente gli avvertimenti di personaggi intellettivamente superiori (che per fortuna ancora esistono in questo mondo, come Noam Chomsky) dei pericoli cui andiamo incontro se non troveremo il modo per spezzare queste catene. Cominciando a smantellare proprio quell’Unione Europea che altro non è che un moderno campo di concentramento e tornare alla nostra sovranità nazionale, politica ed economica e cacciare in galera tutta quella feccia che ha appestato e appesta il nostro Parlamento.

Annunci

Read Full Post »

VACCINI: PARLIAMONE ANCORA
Si tratta di qualcosa di vitale importanza per cui è d’obbligo chiedersi, come può una persona totalmente ignorante in materia, permettersi di minacciare dei genitori che vogliono proteggere la salute dei propri figli. E come si fa a non pensare male sapendo che questo governo non è stato scelto dai cittadini, ma imposto dall’alto? E visto il loro “patologico” interesse arrivato a minacciare di togliere la patria potestà ai genitori che si rifiutano di bombardare con 12 vaccini il corpicino del proprio bimbo, sorge istintivo il dubbio che costoro siano a libro paga delle multinazionali del farmaco. Come si fa a pensare bene se arrivano ad imporre con un vero e proprio abuso di potere (alla pari con le SS della gestapo) l’obbligo di vaccinare tutti i bambini, altrimenti non possono frequentare la scuola? Oppure questi esseri credono che i bambini siano più cari ai produttori di vaccini che a chi li ha partoriti?
In nessuna parte del pianeta viene neppure proposta una multi vaccinazione, vista la pericolosità di utilizzare tanti vaccini insieme, che metterebbero a rischio di morte o di invalidità permanente tanti piccoli. Se si arriva a multare un padre e una madre con cifre da lotteria se rifiutano queste contro-leggi. Se si arriva ad estrometterli dalle scuole (violando anche la nostra Costituzione dove tutti hanno diritto all’istruzione) altro che solo quelli vaccinati. Se si arriva a radiare dei medici (che hanno giurato di salvarla la vita) come si può non credere che questi vaccini fanno bene solo a chi li produce e a chi li sponsorizza? Basta vedere quanti sciacalli in giacca e cravatta (pagati milioni dalle case farmaceutiche) appestano il parlamento col solo scopo di comprare politici, che li aiutino a svendere il maggior numero di vaccini.
Come possiamo fidarci di una classe politica che ha dimostrato e dimostra ogni giorno, quanto sia corrotta? Quanti miliardi sono stati spesi per rischi di epidemie inventate? E attualmente di quale epidemia sono a rischio i nostri bambini da obbligarli ad iniettarsi una bomba nel corpo?
Perché non si possono suddividere in più sedute? E perché si rifiutano di credere ai rischi concreti provocati dai troppi vaccini? Purtroppo sono molti i bambini che portano sulla propria pelle i danni permanenti. Ma seppure fosse un solo bambino ad aver perduto la salute per essersi vaccinato, è da condannare non solo chi li produce ma anche chi li ha obbligati! Si devono costringere i produttori a liberarli di tutte le impurità, altroché obbligare delle mamme e dei padri a rischiare la vita dei propri figli!
Se si arriva a radiare i medici, a togliere i bimbi ai legittimi genitori, a vietare l’istruzione a chi non è vaccinato, cosa avrebbero dovuto fare ai proprietari dell’ILVA e a tutti quelli che hanno avvelenato l’aria, i fiumi, la Terra i mari e ucciso tanta gente innocente? E cosa gli è stato fatto? Sono stati fucilati in piazza o sono ancora lì, tutti liberi di continuare a inquinare e uccidere? Per questa ridicola classe politica solo chi rifiuta i vaccini merita la dannazione? Per davvero se non fosse reato, consiglierei questa classe politica di spararsi!

Read Full Post »