Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2017

BONISMO RIDICOLO
E’ vergognoso tutto questo rumore, per lo sgombero di case occupate abusivamente da immigrati, quando nessuno di questi “bonisti” si scandalizza quando ad essere cacciati per gli stessi motivi sono gli italiani. Non si alza una voce contro gli sgomberi di italiani che privati del lavoro e non potendo pagare l’affitto, le occupano per avere un tetto per ripararsi non solo dal freddo, ma anche dai delinquenti che in Italia lievitano (incoraggiati da pene irrisorie) e senza alcuna pietà vengono buttati in strada come stracci, però i buonisti pelosi si strappano le vesti solo quando si tratta di stranieri. Certo la solidarietà non deve mancare a chi fugge da guerre, ma anche su questo ci sarebbe molto da dire: qui non si tratta di fenomeni naturali, non sono stati gli asteroidi o gli extraterrestri a disintegrare quelle città, allora perché invece di sacrificare gli italiani. non condannano quelle nazioni assetate di sangue, che studiano a tavolino come rapinare il prossimo, uccidendo e distruggendo milioni di vite, oltre che disintegrare intere città costringendo gli abitanti a fuggire? Perché non costringono i colpevoli di questo esodo a riparare i danni e prendersi i superstiti invece di scaricarli in Italia? Certo che non è bello far dormire sotto le stelle degli esseri umani, ma questo deve valere innanzitutto per i cittadini italiani: disoccupati o sottoccupati che non si possono permettere un affitto e vengono cacciati senza pietà. Non ci sono abitazioni a perdere e quelle che ci sono spettano obbligatoriamente ai residenti, avendole pagate con trattenuta in busta paga da loro e dai propri padri e nonni e lo Stato non può fare il padrone con la roba altrui!
Non si capisce perché il governo italiano deve far pagare ai propri cittadini le colpe di quelle nazioni che senza porsi il minimo scrupolo, sono andate in quei territori a seminare morte e distruzione. E dove sta scritto che le conseguenze le devono pagare i cittadini italiani? Forse perché governati da idioti? Probabilmente la classe dirigente del nostro paese è per davvero fuori di testa, visto che strangola i cittadini con tasse assurde, dopo averli privati non solo dei diritti, ma anche del lavoro, per eseguire gli ordini di quella oscena unione, che sta realizzando quello che ad Hitler non è riuscito. Cosa pretendono ancora dagli italiani? Non basta averli trasformati in straccioni e stranieri in patria? Vorrebbero seppellirli per fare ingrassare ancor più i trafficanti di esseri umani o le banche mondiali e le multinazionali, creatrici della globalizzazione della schiavitù della classe lavoratrice? Se questi buffoni che governano il nostro paese avessero un briciolo di dignità, di onestà, di senso del dovere, difenderebbero con le unghie e coi denti i propri cittadini, invece di costringerli a diventare razzisti. Razzisti gli italiani non lo sono mai stati, ma chi li governa li sta obbligando a diventarlo! L’Italia è la nazione col più alto tasso di densità della popolazione e sappiamo che quando un bicchiere è pieno è inutile continuare a versarne perché fuoriesce, mentre le altre nazioni (colpevoli oltretutto) hanno spazi sterminati per accoglierne milioni, ma se ne guardano bene, loro curano i propri interessi non come l’Italia che cura gli interessi degli altri e danneggia i propri. Vorrei vedere cosa farebbero questi “bonisti” se il proprio figlio e un compagno stessero annegando, se per davvero sono tanto generosi da salvare il compagno lasciando affogare il proprio figlio.

Annunci

Read Full Post »

E’ COMODO FARE IL BUONISTA A SPESE ALTRUI
Certo che gli Italiani sono diventati una barzelletta. Tutti: giornalai, politicanti, (quaqquaracquà che ripetono a pappagallo le stronzate dei media) e buonisti di comodo, si scagliano contro un servitore dello Stato per una frase poco delicata nei confronti degli invasori e tacciono su delinquenti che gettano bombole dalle finestre.
Ma che paese è diventato il nostro? Possibile che i governanti che dovrebbero in primis proteggere gli italiani (che li mantengono) invece si schierano contro, per difendere gli stranieri?
Questo diluvio umano non è dovuto ad una catastrofe naturale, non è stato un nuovo diluvio universale o un asteroide a colpire quei paesi, ma la sozza volontà di quei governi assetati di sangue e gli idioti italiani piuttosto che dissociarsi gli reggono le palle, mentre quelle loro vengono prese a calci una volta realizzata la predazione di quelle nazioni: difatti loro si arricchiscono e gli italiani li strangolano! A chi fa comodo la morte delle due più prestigiose nazioni Italia e Grecia? Naturalmente a quella troia che si fa chiamare “unione europea” pronta a sbranarci, col consenso di governanti criminali e deficienti.
Da venti anni tutti coloro che hanno sgovernato il nostro paese, dovrebbero essere fucilati per alto tradimento, in quanto hanno calpestato le regole della nostra Costituzione (sulla quale hanno giurato il falso) e negano al popolo i diritti, anzi gli vengono tolti anche quelli acquisiti. Il popolo italiano non ha più diritto al lavoro, ad una casa popolare, ad un assistenza sanitaria degna, ad un reddito di cittadinanza mentre a questi stranieri vengono date le case al centro di Roma e agli italiani (quando si degnano) offrono scantinati nelle periferie più degradate, con la scusa che gli stranieri devono avere gli stessi diritti. Ma se questa è la regola, allora perché lor signori prendono stipendi mille volte superiori agli altri lavoratori? Oppure le regole valgono solo per i fessi?
Purtroppo gli italiani sono diventati stranieri in patria, tanto è vero che si cacciano dalle case popolari gli italiani che le occupano abusivamente, ma anche per avere qualche pezzo di carta non in regola, mentre non si possono cacciare gli abusivi stranieri. Forse nei loro paesi anche a noi italiani danno le loro case? Come no! Basta vedere come è stato trattato Giulio Regeni.
Si condanna un poliziotto per una frase e non si condanna chi lo minaccia, gettando bombole dalle finestre occupate abusivamente? Vergogna!
Per molto meno venne ucciso Carlo Giuliani, che aveva raccolto quell’estintore da terra e aveva fatto solo il gesto di lanciarlo, probabilmente non lo avrebbe lanciato, ma nessuno condannò il suo assassino (perché Carlo era italiano?) Per quale ragione non si condannano allo stesso modo gli assassini in divisa, che uccidono senza ragione tanti poveri ragazzi come Federico Aldrovandi, colpevole di correre verso casa dopo aver fatto tardi, o Stefano Cucchi colpevole di avere in tasca qualche dose di droga? E’ forse più grave una frase che l’uccisione di ragazzini innocenti? Come avrebbero reagito questi “buonisti” se invece che italiani quei ragazzi fossero stati extracomunitari?

Read Full Post »

CHI TROPPO SI ABBASSA… MOSTA IL SEDERE!
“L’Italia ha bisogno di immigrati per pagare le pensioni e fare figli che gli italiani non fanno”. Ma chi afferma queste cose è sano di mente?
Gli immigrati stravaccati nelle piazze, o a chiedere l’elemosina o a raccogliere pomodori per arricchire i caporali a cinque euro al giorno, pagherebbero i pensionati italiani? Che oscenità!
Dunque servono gli immigrati perché gli italiani non fanno figli? E chi glieli mantiene la classe politica coi milioni che scrocca? Dopo aver privato gli italiani anche di quel misero stipendio che consentiva di poter mangiare tutti i giorni, sono stati privati non solo del presente, ma anche del futuro e questi buffoni prima di vomitare stronzate si dovrebbero sparare! Sono stati i marziani a togliere il lavoro agli italiani? Oppure dovrebbero metterli al mondo e fare come gli zingari: mandarli a rubare o chiedere l’elemosina? Vorrei vedere cosa farebbero loro nelle condizioni in cui hanno ridotto i propri cittadini, dovrebbero provare cosa significa non avere in tasca un centesimo, forse la finirebbero di prenderli per il culo.
Dopo aver portato allo sfascio la nostra nazione, aver impoverito la popolazione (dimezzandogli lo stipendio per entrare in Europa) dopo aver privato del lavoro, dei diritti, della sovranità politica ed economica il popolo italiano, si comportano come scolari scemi, facendosi dettare i compiti. Cos’altro resta da fare a questo disgraziato paese, il “lus soli?”
Ma lo sanno cosa significa? “diritto del suolo” e lo decidono degli amministratori abusivi al posto dei proprietari? Si è mai chiesto questa banda di incapaci, se per davvero sia il “lus soli” la priorità del popolo italiano? Si rendono conto a quale rischio stanno mettendo chi dovrebbero governare? Non fa testo l’eterna guerra tra Israele e Palestina? E quella fra cossovari e serbi? Vogliono provocarne un’altra in Italia? Si rendono conto che ogni popolo è legato alla propria Terra, alle proprie tradizioni e non intende cambiarle per chi arriva in punta di piedi e appena piazzato diventa padrone? Questi sono fatti non chiacchiere!
Sono ridicoli persino nel disprezzare la nostra lingua. Poveracci, sono dei complessati, malati di estero-mania e non si rendono conto che così facendo svergognano l’Italia. Nessuna nazione usa termini italiani e anche per questo hanno tutte le ragioni per sentirsi superiori e considerarci zero.
Un altra cosa che fa girare le scatole è il fatto che, quando un cittadino dice la verità su come stanno veramente le cose, viene accusato di razzismo, quando razzisti sono proprio loro, un razzismo al contrario: un conto è salvare la vita di chi si trova in pericolo (salvarli non è un diritto, ma un obbligo) un altro è dargli la propria casa.
Perché invece di agire da idioti non esaminano le vere ragioni di questo esodo biblico (provocato) non naturale come vogliono farci credere? Chi è andato in quei paesi a bombardare per derubarli del petrolio? E perché i nostri governicchi invece di reggere le palle a quelle nazioni, non si sono rifiutati di bombardare gente che non ci aveva fatto niente di male? Cosa aveva da guadagnare l’Italia a fare la guerra a quei popoli? Mentre quelle stesse nazioni che oggi rifiutano gli immigrati e chiudono le frontiere, si sono arricchite sulla pelle di questi disperati.
Però sapendo che l’Italia è governata da incapaci, si sono serviti e si servono di loro, trattando il nostro paese come una discarica: loro mangiano i frutti e all’Italia gettano i rifiuti.

Read Full Post »

DOPO ENRICO MATTEI IL NULLA
La cosa più umiliante per i cittadini italiani è di avere alla dirigenza del proprio paese dei servi immorali ed incapaci, con dei cosiddetti ‘giornalisti’ che senza aver mai messo piede in Venezuela, osano ripetere a pappagallo le balle inventate dai veri dittatori del mondo: gli Stati Uniti d’America. Una Unione, nata dallo sterminio di una razza che crea dittatori ovunque per poi, con la scusa di difendere la popolazione dal robot di turno, scatena guerre,
arricchendosi col sangue di milioni di cittadini innocenti. I servi italiani per schifoso opportunismo si schierano dalla sua parte, piuttosto che combatterli nel nome della Giustizia e Libertà che tanto si vantano di perseguire. Chissà per quale scherzo del destino l’Italia non ha mai potuto vantare un governo, che avesse a cuore il benessere della propria nazione. Fin dalla fine della seconda guerra mondiale, i governi di questo paese si sono spesi nell’interesse di quella nazione straniera, fregandosene dei danni arrecati al popolo italiano, arrivando addirittura a macchiarsi la coscienza del sangue dei cittadini di Portella della Ginestra, per obbedire agli assassini dell’umanità. Ma non basta, arrivano a far saltare l’aereo del solo uomo di Stato intelligente e onesto che si batteva per il bene dell’Italia: Enrico Mattei. Dalla morte di Mattei l’Italia è rimasta orfana, senza più nessuno che si prendesse cura di lei. I governi che via via si alternavano alla “distruzione” della nazione più bella del mondo, oltre che curare gli interessi degli stranieri si accordavano anche con le mafie, senza muovere un dito per proteggere i suoi figli migliori (Falcone, Borsellino, Della Chiesa e decine di servitori dello Stato, colpevoli di praticare la giustizia). Ma non basta, si arriva addirittura a promuovere stragi di innocenti cittadini nelle piazze, sui treni e anche su un aereo di linea sempre agli ordini del macellaio di turno. Sempre per favorire gli interessi di questi demoni, si sbracciano nel promuovere la “globalizzazione” messa in atto dalle banche mondiali e multinazionali e senza vergogna si ordina la tortura dei ragazzini che dormivano in una scuola, dopo aver partecipato alla contestazione (No Global) contro questi squali, ottenendo così la cancellazione dell’ultimo ostacolo, al più terrificante crimine contro l’umanità, che va sotto il nome di “globalizzazione”. E’ stato globalizzato il male: cancellate tutte le conquiste civili ottenute dalla popolazione mondiale, azzerati i diritti civili, schiavizzata la classe lavoratrice riportata indietro di secoli, ma non finisce qui, il futuro delle prossime generazioni sarà l’inferno, dove pochi Lucifero spadroneggeranno su milioni di schiavi in catene. Se i nostri padri avessero fiutato le intenzioni di questi moderni “dei” di sicuro avrebbero scatenato la terza guerra mondiale e distrutto per sempre questa casta!

Read Full Post »